Vendita Masserie – Località Capitolicchio, Taranto (Taranto)

€ 260.000
In vendita
Località Capitolicchio

815

Rif. Proprietà

561 mq

Superficie catastale

4870 mq

Superficie terreno

1

Bagno

Descrizione

ANTICA MASSERIA  SU DUE LIVELLI, denominata  “CAPITOLICCHIO”, situata in Taranto. Relativamente all’attuale contesto è costituita da : un appartamento al piano terra di circa mq. 290 che presenta due accessi dall’esterno; locali al piano terra e ammezzato di circa mq. 189, destinati alla funzione di deposito; un immobile collabente ubicato al primo piano di circa 82 mq. ; ed area di corte. All’appartamento posto al piano terra si può accedere attraverso due ingressi, quello principale ed uno secondario. Dall’ingresso principale si entra direttamente nel salone nel quale vi è la possibilità di accedere a tutti gli altri di cui si compone l’appartamento, ovvero alla cucina con annesso locale accessorio , al bagno e agli altri quattro vani. Vi è anche un ripostiglio al quale si accede esclusivamente dall’esterno. L’intera struttura è realizzata in conci di tufo, le pareti intonacate rifinite con pittura a tempera. Sono presenti le caratteristiche volte ” a croce”, realizzate in conci di tufo. Il pavimento è rivestito con mattonelle di ” cotto”. Nel vano contiguo al salone, vi è l’altro l’ingresso dell’appartamento, costituito da una portafinestra in alluminio anodizzato. L’intero appartamento si presenta in ottime condizioni di manutenzione ; unica fonte di riascaldamento il caminetto a legna.  Dal cortile esterno, sul lato est del fabbricato, vi sono tre accessi a cinque dei sette locali deposito. Il primo consente di entrare nel locale deposito più grande. Il secondo, attraverso una rampa di scale, consente l’accesso ad un locale costruito sul piano ammezzato e al fabbricato collabente. Dal terzo si accede a due ulteriori locali deposito. Questi locali fanno parte integrante dello stabile della vecchia masseria, sono anch’essi costruiti in conci  di tufo e presentano le volte ” a botte”. Evidentemente erano utilizzati quali stalle e ricovero attrezzatura. Sempre dal cortile esterno, si accede ad ulteriori due locali situati separatamente dai precedenti. Il primo di questi due in realtà è una tettoia in lamiera appoggiata su muratura in tufo, il secondo è un vecchio locale adibito a deposito carburante ed uso agricolo. Come descritto in precedenza, dal cortile, attraverso una rampa di scale, è possibile accedere ad una parte della masseria che si è verificato essere collabente. Superficie complessiva tra coperto e scoperto di circa mq. 4.870.

Storia della Masseria 

La masseria costituiva, con i terreni, il cosi detto “Capitolicchio”, ovvero una piccola parte del “Capitolo” della Chiesa Collegiale di Taranto, ovvero i beni ecclesiastici nel territorio tarantino. A seguito delle leggi dello stato italiano, allora nascente,1861, gravato da circa settecento milioni di lire, per la terza guerra d’Indipendenza, nel 1866, in questo stesso anno e nel 1867, promulgava due leggi, con le quali, tutti i beni ecclesiastici vennero confiscati dallo stato, con oltre tre milioni di ettari di terra incamerati, e dopo rivenduti ai creditori dello stato detentori di buoni ordinari del tesoro, ovvero alti borghesi, nobili e burocrati del giovane stato italiano. Fra questi ultimi, i burocrati, erano presenti a Taranto i signori Pellè, giunti a Taranto da altre zone d’Italia , intorno al 1880, per sovraintendere, incaricati dalla Regia Marina , ai lavori di costruzione, dal 1885, del nuovo e grande arsenale militare di Taranto, per cui acquisIrono intorno al 1890 la masseria con i vasti terreni intorno, circa 100 ettari, quasi esclusivamente oliveti. All’uopo, all’interno della masseria, che è databile intorno al 1690, erano presenti un grande frantoio con ruota, macina, fatta ruotare dalla spinta di un mulo, ed una stalla con abbeveratoi, per i muli ed i cavalli, oltre a depositi di varia grandezza per olivi e cereali.

La famiglia Pellè detenne la masseria con i terreni fino al 1936, da quell’epoca la famiglia Salerno, agricoltori originari di Massafra (Ta)  acquisì la masseria ed una parte dei terreni, i restanti terreni furono acquistati sempre nello stesso periodo da altri agricoltori originari di Mottola (Ta) ed Adelfia (Ba), costituendosi quindi varie aziende agricole all’interno della stessa originaria tenuta. La masseria dista circa dieci chilometri dal capoluogo tarantino ed otto da Massafra, ed a circa tre chilometri dal mare, con il litoraneo di ” Lido Azzurro” – ” Patemisco” – “Chiatona”.

Indirizzo

Indirizzo: Località Capitolicchio
  • Provincia: Taranto
  • Città: Taranto
  • CAP: 74100

Distanze:
A circa 10 km da Taranto A circa 8 km da Massafra A circa 3 km dal mare
  • Rif. Proprietà 815
  • Categoria Masserie
  • Status proprietà In vendita
  • Prezzo € 260.000
  • Bagni 1
  • Superficie catastale561 mq
  • Superficie terreno 4.870 mq
  • Classe energetica G
Camino

Mappa

Contatto

Via Ceglie, 17 - Cisternino (BR)
pierdonato@damicogruppo.it
Altre Proprietà